Instagram

Seguimi!

Mug cake: la mia torta in tazza al cioccolato fondente.

21 febbraio 2018
Mug cake: la mia torta in tazza al cioccolato fondente

La mug cake o torta in tazza cotta nel microonde è la classica ricetta che scovo sul web e penso: “prima o poi la faccio”.

Poi il diavoletto che c’è in me comincia a bisbigliarmi nell’orecchio: “non è così divertente fare un dolce il cui tempo di preparazione è 10 minuti” oppure “non ti fidare, deve essere una porcheria”. A me piacciono le sfide, le cose complicate ma scientificamente dimostrabili.

Tuttavia, oggi sono andata a prendere Grande a scuola alla fine delle lezioni – evento ormai abbastanza raro – e mi sono resa conto che il mio piccolo vitello probabilmente avrebbe apprezzato una sperimentazione di “pasticceria per principianti assoluti”, dopo aver ingurgitato il consueto tir di paccheri al pomodoro.

Quella che segue è la ricetta testata della mia torta in tazza: ho usato cioccolato fondente da copertura al 63% per nobilitarla un po’ e ne vale la pena. Non è un capolavoro di pasticceria ma il sapore è molto buono e la consistenza ricorda quella del moelleux au chocolat. La trovo perfetta per teen wolves in calo di zuccheri

Procedi cosi:

  • Per prima cosa metti nel microonde 35 g di burro e 65 g di cioccolato fondente in gocce a 350 W per 3-4 minuti. Ogni tanto mescola in modo che il cioccolato fonda uniformemente e smetti di scaldare non appena è fuso.
  • Metti nel frullatore un uovo, 4 cucchiai di zucchero (65 g), 4 cucchiai di latte (65 g), 3 cucchiai di farina e uno di fecola (65 g in tutto), un pizzico di sale, una goccia di vaniglia.
  • Quando è ben amalgamato, incorpora la cioccolata fusa e aggiungi un cucchiaino da caffè raso di lievito chimico.
  • A questo punto versa il composto in 4 tazze da tè di ceramica o in cocotte e aggiungi in ogni tazza un altro cucchiaio scarso di gocce di cioccolato.
  • Fai cuocere le mug cake a 750 W per 2 minuti. Verifica la cottura con uno stecchino ed eventualmente cuoci ancora per altri 30 secondi.

 

Strano ma vero:

  • Per una volta puoi ignorare la faccenda degli “ingredienti a temperatura ambiente”.
  • Non far superare al composto la metà dell’altezza della tazza, perché la “torta” rischia di traboccare e poi non è un bello spettacolo. Non farti venire la tentazione di usare una tazza enorme, la dose è veramente sufficiente per 4. Se non puoi proprio fare a meno di mangiarlo tutto, ripulisci comunque una tazza alla volta.
  • Devi conoscere il tuo microonde come il forno tradizionale: purtroppo non sempre le onde sono diffuse in maniera uniforme, quindi ti consiglio di far cuocere una o al massimo due tazze, mettendole perfettamente al centro del piatto.

Il preadolescente ha detto che la mug cake è un’idea fantastica, adesso vorrebbe fare torta in tazza tutte le sere.

Ovviamente può scordarselo.

La golosa che c’è in me – visto che l’esteta, con questa ricetta, si gira dall’altra parte con sdegno – suggerisce di affondare il cucchiaio nella tazza e fare un piccolo spazio per del gelato o della panna. Per un assaggino glamour da offrire alle amiche a dieta, suggerisco di utilizzare delle tazzine da caffè.

    Leave a Reply