Instagram

Seguimi!

Canederli di barbabietola

14 Febbraio 2019
canederli barbabietola

La barbabietola è una delle varianti più classiche dei canederli alla tirolese. Hanno un colore bellissimo, sono un piatto vegetariano e “di magro”, ammesso che questa caratteristica etica abbia ancora qualche valore nelle ricette che facciamo oggi.

Quando al ristorante mi offrono canederli di barbabietole – non so spiegarmi il perché – nella maggior parte dei casi li trovo troppo acidi. Invece, questa ricetta la garantisco non solo tradizionale ma anche dal sapore delicatissimo.

COSA SERVE PER CIRCA 20 CANEDERLI PICCOLINI (6 persone):

  • Circa 400 g di pane bianco a crosta sottile, tipo rosette, vecchio di tre giorni
  • Circa 150 g di latte
  • 3 uova
  • 300 g di barbabietola lessata
  • Una mela non acida
  • 50 g di burro
  • Sale e pepe bianco
  • Una punta di cucchiaino d’aglio secco
  • 4 cucchiai di Grana Padano grattugiato
  • 2-3 cucchiai di farina bianca
  • 2-3 cucchiai di pangrattato

COME FARE:

  • Taglia i panini a cubetti e mettili in una ciotola.
  • Sbatti le uova con il latte e in pizzico di sale, poi versa il liquido sul pane, girando ogni tanto perché si assorba uniformemente.
  • Sbuccia barbabietole e mela, poi grattugiale con una grattugia a fori grossi.
  • Scalda il burro in una padella e ripassa i vegetali con l’aglio, fino a quando non si sono asciugati e disfatti ulteriormente. Aggiusta sale e pepe.
  • Unisci il passato al pane insieme al formaggio grattugiato.
  • Lascia riposare un’oretta, devi avere la certezza che il pane sia ben imbevuto.
  • Aggiungi la farina ed eventualmente anche un po’ di pangrattato fino a quando il composto sarà appiccicoso ma avrà una consistenza che si avvicina alla plastilina.
  • Metti in frigorifero a riposare almeno un paio d’ore.
  • Bagna le mani e forma i canederli. Falli piuttosto piccoli, con un diametro di circa 5 cm. Potresti usare un cucchiaio da gelato come dosatore.
  • Disponili su un piatto – infarinato o coperto di carta da forno – e conservali in frigorifero o in freezer fino al momento di cuocerli.

COME SI SERVONO I CANEDERLI:

Fai cuocere i canederli in brodo vegetale – a fuoco basso, devono solo sobbollire dolcemente – per 15 minuti.

Scolali con la schiumarola e condiscili con burro nocciolato e salvia.

I canederli di barbabietola cambiano colore e impallidiscono in superficie durante la cottura ma il cuore rimarrà sempre rosa!

INFINE, DEVI SAPERE CHE:

Bagnare le mani, ti garantisce canederli belli lisci ma tenderanno ad appiccicarsi al piatto. Quando li devo conservare in freezer, preferisco infarinarli leggermente.