Instagram

Seguimi!

Peach Pie

27 maggio 2017
crostata pesche - peach pie

La peach pie è la variante alle pesche della famosa apple pie, la torta di mele più famosa degli USA.

In generale le pesche si prestano perfettamente a sostituire le mele durante tutta la stagione estiva. Le varietà più adatte per i dolci sono le pesche gialle, le percocche, le pesche tabacchiera o saturno, le pesche gialle tardive e le pesche gialle di Verona: queste pesche perdono poca acqua, sono dolci e con un profumo spiccato che si esalta in cottura, al contrario delle bianche che sono delicatissime.

Hai una ricetta preferita per una torta di mele? Puoi farla anche con le pesche!

GLI INGREDIENTI DELLA PEACH PIE

Il guscio della peach pie è composto da una pasta brisée non zuccherata: ti serviranno 250 g di farina bianca, mezzo cucchiaino di sale150 g di burro freddo tagliato a cubetti, 100 g di acqua molto fredda.

Per il ripieno ti serviranno circa 2 kg di pesche50 g di burro, 80 g di zucchero, 50 g di pangrattato o biscotti secchi ridotti in polvere, un limone, un pezzettino di cannella e un cucchiaino di essenza di vaniglia.

COME PROCEDERE

  • La pasta brisée viene benissimo nel robot da cucina, perché deve essere maneggiata pochissimo e non deve scaldarsi. Metti nel boccale la farina, il burro e il sale e metti in funzione le lame fino a quando vedi un composto sbriciolato. A questo punto aggiungi l’acqua gelata – poca per volta per regolare la quantità – incorporala e finisci di impastare molto brevemente a mano per formare un panetto che metterai a riposare in frigorifero, coperto da una pellicola per alimenti.

  • A questo punto prepara il ripieno: sbuccia le mele tagliale a fettine. Irrorale con il succo di limone e mettile in una casseruola con la scorza di limone, un pezzettino di cannella e lo zucchero. Falle cuocere per 10 minuti, poi lasciale raffreddare completamente.

  • Riprendi la pasta dal frigorifero e dividila a metà. Stendi con il mattarello due dischi e con uno fodera una tortiera, lasciando che un po’ di pasta sbordi dallo stampo.

  • Scola le pesche, aggiungi la vaniglia, i biscotti o il pangrattato, poi versa il ripieno nella tortiera e chiudi con il secondo foglio di pasta.

  • Chiudi bene i bordi, sigillandoli con i rebbi di una forchetta, poi con un coltello refila la parte in eccesso. Fai delle incisioni a raggiera sulla superficie (almeno 4) in modo che il vapore possa sfiatare durante la cottura.

  • Cospargi la superficie con zucchero semolato e inforna a 210°C per 10 minuti, poi abbassa la temperatura a 190°C e cuoci per altri 30 minuti.

LA VERSIONE VEGANA DELLA PEACH PIE

Fare una peach pie senza ingredienti animali è veramente semplice. Naturalmente puoi sostituire il burro con un grasso vegetale 100% vegan ma anche optare per una pasta brisée fatta con olio d’oliva.

Impasta nel mixer 350 g di farina bianca, 100 g d’olio d’oliva dal sapore leggero, un pizzico di sale e circa 80 g di acqua fredda, poi procedi come con la pasta brisée tradizionale.

COME SI SERVE LA PEACH PIE

Prima di servire la peach pie, devi aspettare che sia completamente fredda. Sarà ancora migliore dopo aver riposato qualche ora. Puoi servirla intiepidendola leggermente – accompagnandola con del gelato – oppure, al contrario, fredda con una salsa di vaniglia tiepida.