Instagram

Seguimi!

Pediatra a domicilio, visite in pigiamino 2.0

11 febbraio 2018
pediatra a domicilio

Portare il bambino dal pediatra è da sempre uno dei momenti più delicati per le mamme: o perché si fatica a trovare un medico a portata di mano, o perché si deve uscire col piccolo malato, o perché si è in vacanza e non si ha lo specialista di fiducia a portata di mano. O perché spesso ci si ritrova, extrema ratio, a usufruire del più vicino Pronto Soccorso anche quando non strettamente necessario, facendosi stramaledire da tutti – medici per primi – e trascorrendo ore in fila in un posto decisamente poco accogliente.

Una volta mi capitò d’avere disperatamente bisogno di un pediatra: c’era una varicella folgorante in fase di esplosione e naturalmente era già venerdì sera. Per fortuna a Milano c’era la Croce Rosa Celeste che, all’epoca, gestiva un Servizio Medico Pediatrico a domicilio nelle ore notturne e nei giorni festivi e il trasporto gratuito agli ospedali cittadini dei bambini fino a 12 anni. Purtroppo il servizio a domicilio a un certo punto fu sospeso per mancanza di fondi. Ricordo che era arrivato un medico pakistano gentilissimo che scosse la testa, predisse un diluvio di pustole per Grande ma mi suggerì di tenere in casa l’antivirale per Pif (che aveva solo 11 mesi) e di contare i giorni di possibile incubazione per il fratellino. Non lo ringrazierò mai abbastanza, perchè naturalmente anche Piccolo Flagello si ammalò ma in forma leggera, non so se per il tempismo con cui somministrammo il farmaco o per la famosa faccenda dell’erba cattiva.

Comunque oggi la soluzione è a portata di mano in tutta Italia: basta un clic e, invece del bambino dal pediatra, c’è di nuovo il pediatra dal bambino.

Con il nuovissimo servizio P2H “Pediatra a Domicilio” si ha infatti la possibilità di geolocalizzare in un attimo il medico disponibile più vicino e richiedere, in tempo reale, una visita immediata. Ovunque ci si trovi.

È sufficiente accedere al sito o scaricare l’App, facile, immediata, gratuita. Quindi farsi localizzare (o inserire nell’apposito spazio l’indirizzo dove si richiede la visita) e in una manciata di secondi si è in grado di visualizzare i pediatri a disposizione nella zona. A questo punto, scelto lo specialista e inoltrata la richiesta, in pochi istanti giungerà la telefonata del pediatra per verificare che il caso non rientri nelle urgenze da Pronto Soccorso e, una volta accertato, confermare l’arrivo per la visita.

Comodo, pratico, veloce: torna l’era delle visite in pigiamino, in versione 2.0!

    Leave a Reply