Instagram

Seguimi!

Tendenza alligatore

17 aprile 2015

Un’antica leggenda cinese racconta che il coccodrillo è l’inventore del tamburo e del canto e, pertanto, svolge un ruolo fondamentale nello scandire il ritmo e l’armonia del mondo. In cinese si chiama “Lu Tong”, drago di terra, ed è simbolo di forza e nobiltà.

Le ultime tendenze in fatto di fashion jewelry vogliono il “drago di terra” come elemento di punta delle collezioni dei più importanti artigiani orafi del momento.

E’ stata una dura lotta ma ce l’ha fatta. Ha dovuto combattere contro pantere luccicanti e serpenti tortuosi che per decenni sono stati protagonisti incontrastati nell’universo degli accessori, arrivando ad avvinghiarsi persino ai manici delle borse. Con la sua allure aggressiva ma non troppo, il coccodrillo si gode finalmente il suo momento di gloria e scende sinuosamente nella giungla quotidiana.

Animale dal significato ambivalente, di acqua e di terra, sempre in bilico tra bene e male, ci affascina, ci colpisce e ci ammalia con denti e occhi scintillanti, pronto ad arrampicarsi su giacche, a cingere decolté, a stare persino in bilico su una mano…

E’ il momento dei coccodrilli portafortuna, da guardia o da passeggio: preziosissimi, sinuosi, spiritosi, aggressivi e irresistibili. Anfibi di grande eleganza che sembrano quasi muoversi, pronti a sgusciare nelle acque più torbide e scure dei tessuti delle ultime collezioni. Sono opera di maestri e gioiellieri che li hanno cesellati con grande cura, cosparsi di pietre preziose, smalti e cristalli e hanno dato loro vita come spille, bracciali, anelli, collane.

Luxury: In primo piano – in copertina – l’anello del maestro gioielliere Paolo Piovan. Nasce nel laboratorio padovano che da più di quarant’anni produce interamente a mano, con dovizia di particolari, magnifici gioielli scultura. Se lo guardate intensamente negli occhi-rubino, v’ipnotizzerà.

Ready To Wear: Meno impegnative sul piano economico, sono le belle creazioni di Misis, che mescola argento placcato oro, perle, smalti e cabochon. Misis da alla luce coccodrilli paciosi e ammiccanti, che si abbinano con gran disinvoltura ai colori estivi.

5790imageAggressive: Assolutamente da citare in questo contesto, sono le creazioni in argento brunito di Giovanni Raspini. Prodotti artigianalmente nel laboratorio toscano, sono gioielli da indossare tutti i giorni: con i loro denti aguzzi terranno alla larga le insidie quotidiane.

raspini

Design: Pezzi numeratissimi per i gioielli da collezione dei fratelli Fernando e Humberto Campana: spille ma anche collane, fatte con zampe d’alligatore, pelli e pellicce. Gioielli meno preziosi per i materiali, ma ad alto contenuto artistico, si trovano in pochi esemplari al design store del Museo delle Culture – MUDEC – di Milano.

imagePer concludere, vi farò una confessione: la mia più grande fobia è quella dei serpenti. Se ne vedo uno vado lunga distesa (anche adesso che ci sto pensando, provo una certa sensazione di disagio). Invece, l’idea dei coccodrilli gioiello non può che entusiasmarmi e, finalmente, mi concederò una bella spilla con un rettile che non mi fa accapponare la pelle.

image

Contributor: Sabina Tersaroli, fashionista

See you later alligator!