Instagram

Seguimi!

Riso al latte: la ricetta del conforto.

11 Gennaio 2019
Riso al latte

Il riso al latte è il mio comfort food preferito da quando – a circa 11 anni – ho rischiato di farmi operare in un ospedale di Smirne per un’appendicite inesistente. Non so come siano adesso gli ospedali pubblici turchi ma allora erano poco rassicuranti.

Avevo nuotato una giornata intera nelle vasche bianche di Pamukkale, avevo fatto snorkeling nell’acqua frizzante e bollente della piscina di Cleopatra – sul fondo erano adagiate colonne e resti archeologici dell’antica città termale di Hierapolis, – e avevo mangiato chissà che cosa: dovevo avere un’insolazione mista a qualsivoglia disturbo gastrointestinale.

Per fortuna, in ospedale era di guardia un giovane medico; dopo avermi visitato, cambiò il referto del suo superiore e disse ai miei genitori di portarmi in un albergo con l’aria condizionata e di tenermi completamente a digiuno per 48 ore.

Per il miracolo della giovane età, dopo un solo giorno ad acqua minerale stavo benissimo e avevo una fame da ululare. Mia madre, stranamente impietosita, ordinò un riz au lait: non l’avevo mai assaggiato prima – anche se ero abituata ai risini veronesi – e fu amore alla prima cucchiaiata.

ORA VENIAMO ALLA RICETTA:

A me piace questa versione semplicissima – senza uova – come l’avevo assaggiata da piccola. Il riz au lait francese contiene tuorlo d’uovo, come c’è da aspettarsi da qualsiasi dolce che si pronunci con il rotacismo. Puoi provare entrambe le versioni e poi dirmi quale hai apprezzato di più.

Per quanto riguarda gli aromi, si usa generalmente un baccello di vaniglia ogni litro di latte ma a me piace moltissimo sostituirlo con la scorza di un limone. Anche in questo caso, ti do la scusa per prepararlo più di una volta e scegliere quale sarà la ricetta del riso al latte che preferisci.

COSA SERVE PER SFAMARE UNA FAMIGLIA:

  • Un litro di latte intero
  • 100 g di zucchero
  • Un baccello di vaniglia o la scorza di limone
  • 170 g di riso Originario
  • 40 g di burro freddo a pezzetti

FAI COSÌ:

  • Porta a ebollizione un litro d’acqua con un cucchiaino di sale; versa il riso e fallo cuocere per 2 minuti, poi scolalo.
  • Nel frattempo, porta a ebollizione il latte con lo zucchero e il baccello di vaniglia inciso per il lungo (ma non grattare l’interno per far uscire i semi). Se preferisci la scorza di limone, io uso un pelapatate per prelevare tutta la parte gialla che alla fine toglierò.
  • Versa il riso nel latte bollente e fai cuocere per 30 minuti, mescolando bene soprattutto verso la fine.
  • Togli il baccello di vaniglia e solo ora raschiala bene con un coltellino, versando la polpa nella crema. Se hai usato la scorza di limone a pezzi, è giunto il momento di levarli.
  • Sposta la pentola dal fuoco e incorpora il burro freddo, mescolando energicamente come per fare il risotto.

PER IL RIZ AU LAIT ALLA FRANCESE: 

Agli ingredienti della ricetta precedente, devi togliere il burro ma aggiungere 6 tuorli d’uovo a temperatura ambiente; versali non appena spegni il fuoco – a termine cottura – poi mescola velocemente per incorporarli.

CALDO O FREDDO?

Se lo chiedi a me, ti dico freddo – anche se non di frigorifero – ma qualcuno trova conforto nel mangiarlo tiepido.