Instagram

Seguimi!

Lingue di gatto

6 novembre 2018
lingue di gatto e zabaione
lingue di gatto

…pronte non appena i bordi scuriscono

Uova burro zucchero e farina: alla fine, se vuoi preparare un dolce, ti ritrovi sempre a usare questi ingredienti, in diverse proporzioni e con procedimenti differenti.

Per le lingue di gatto servono esattamente quelli, in peso uguale. Molto comodo se soffri di memoria corta come me.

Molto comodo anche se ti avanzano degli albumi e non sai cosa farne – a meno che in casa tua non viva qualcuno a dieta ma, se stai leggendo questa ricetta, mi sembra improbabile – perché per le lingue di gatto servono soltanto quelli.

Pesa gli albumi e poi pesa la stessa quantità di burro zucchero e farina.

Per avere un termine di paragone, otterrai due placche di biscotti con 3 albumi, che corrispondono a circa 100 g.

COME SI FANNO LE LINGUE DI GATTO?

Sono così semplici che sono persino nel programma di cucina per teenagers.

  • Lingue di gatto

    Distanzia bene le lingue di gatto prima di cuocerle….

    Taglia il burro a pezzetti e lascia che diventi morbido a temperatura ambiente.

  • Usa la frusta e lavoralo con lo stesso peso di zucchero fino a ottenere una crema montata.
  • Aggiungi gli albumi – leggermente battuti per renderli più fluidi – poco alla per volta. Sono difficili da incorporare, quindi non impazzire se vedi qualche piccolo grumo.
  • Incorpora la farina facendola cadere dal setaccio e continua a montare con la frusta fino a ottenere un composto liscio e gonfio.
  • Se hai una tasca da pasticcere, inserisci una bocchetta liscia abbastanza grande e forma dei bastoncini o dei dischetti distanziati sulla placca. Il composto si allarga e assottiglia durante la cottura.
  • Se non possiedi la tasca, usa semplicemente due cucchiaini per prendere una quantità regolare di impasto e formare una “lingua”
  • Lascia riposare i biscotti per 10 minuti e nel frattempo scalda in forno a 200°C. Fai cuocere per 7 minuti.
  • Le lingue di gatto sono pronte non appena i bordi diventano nocciola. Continua a fissarli mentre cuociono, perché in un attimo diventano troppo scuri.

 

LE SOLITE NOTE

Aroma: di solito, al composto delle lingue di gatto si aggiunge un po’ di vaniglia ma a me piace molto l’essenza naturale d’arancia e vale la pena provare con dell’anice. Come al solito si può sostituire una piccola parte di farina con il cacao.

Utilizzo: le lingue di gatto vanno via come le noccioline ma sono veramente insostituibili con la crema di zabaione. Se fai con il composto delle tegoline più grandi, puoi rovesciarle ancora calde su una ciotola e, una volta raffreddate, avrai delle magnifiche coppette per il gelato.